NonPubblicato            
I LIBRI DI CHARLES BUKOWSKI
http://www.nonpubblicato.it/libridettaglio/21/Post-office.np
Stampa Invia Link a un amico Rss
Post office

"Non potevo fare a meno di pensare. Dio mio, questi postini, non fanno altro che infilare le loro lettere nelle cassette e scopare. Questo il lavoro che fa per me. oh. s s s." Ma il paradiso sognato da Henry Chinaski, il leggendario e popolare alter ego di Bukowski, viene brutalmente smentito dalla realt quando, assunto dall'amministrazione postale americana, si ritrova con la sacca di cuoio sulle spalle a girare in lungo e in largo attraverso la squallida periferia di Los Angeles. Profondamente deluso dalla monotona routine quotidiana e insofferente agli sterili e rigidi regolamenti della macchina burocratica. Chinaski si consola affogando le sue frustrazioni nell'alcol e trovando rifugio tra le morbide braccia di donne pi sole di lui, come la calda e accogliente Betty, l'insaziabile e vogliosa texana Joyce e Fay, la contestatrice hippy che gli dar una figlia prima di sparire in una remota comunit. Tra clamorose sbornie, azzardate puntate all'ippodromo e "movimentate" nottate in motel sgangherati, Chinaski riuscir a "guadagnarsi" il licenziamento e a farsi riassumere, ma solo per licenziarsi definitivamente, inorridito e disgustato da quell'immenso ufficio postale che, poi, la vita stessa.
COMMENTO DEGLI UTENTI
Autore: pasquale mei
"E pensavo: forse mi ci abituer.
Non mi ci abituai mai."

 
Nuovo utente | Password dimenticata
Email:
Password:
GENERE
COSA LEGGONO GLI AUTORI

EMMAUS
alessandro baricco
1 Commento
Il cavaliere nero
Bernard Cornwell
1 Commento
Il profumo
Patrick Sskind
2 Commenti
La spada e il calice
Bernard Cornwell
1 Commento
Aforismi di Zurau
Franz Kafka
1 Commento
Il signore degli anelli
John Ronald Reuel Tolkien
1 Commento
La notte del drive-in
Joe R. Lansdale
1 Commento
Mostra Tutti
Credits | Segnala un abuso | Contatta la redazione | Privacy | Condizioni di utilizzo | P.iva 09749640018
  Facebook