NonPubblicato            
LE OPERE DI Bruno Magnolfi | Bio |
http://www.nonpubblicato.it/opere/22/0/0/Bruno-Magnolfi.np
Stampa Aggiungi ai preferiti Invia Link a un amico Facebook Rss
AUTORE: Bruno Magnolfi
DATA: 6/1/2011
CATEGORIA: Racconto
GENERE: Avventura
Incomprensibile solitudine.


Seduta ad un tavolino della saletta di un bar, la ragazza si era fatta servire una tazza di t dal cameriere, poi aveva aperto un libro che aveva dentro la sua borsa, e ne aveva scorso velocemente alcune pagine, seguendo le parole, a dire la verit, con scarsa concentrazione. Intorno c'erano poche persone, una coppia di innamorati, tre giovanotti, un anziano da solo. Non aveva alcun motivo importante per starsene l, non aspettava nessuno, non le piaceva neanche troppo il locale, eppure le era difficile pensare di andarsene, forse perch non sentiva alcuna voglia di mettersi in giro con il freddo che faceva senza una meta, e neppure tornarsene a casa per stare da sola era qualcosa che le sembrava accettabile, almeno per quel pomeriggio.
Lei insisteva da anni nel definirsi ancora una ragazza, ma la sua et un po' pi avanzata tendeva ormai a mostrarsi: i primi capelli bianchi si erano gi fatti vedere, qualche piccola ruga ormai contornava i suoi occhi, qualcuna forse anche la bocca. Che schifo la vita, pensava certe volte, se ne va via senza che neppure abbiamo imparato come trattarla, in quale maniera starci nel mezzo, considerarla, spenderla; non si era mai spinta molto in avanti, lei, questo era vero, per che cosa poteva farci se era quello il suo modo di essere, il suo carattere? In fondo era riuscita a starsene spesso da parte, senza dare fastidi, anche questo era un valore, e lei si sentiva orgogliosa di non aver quasi mai fatto le cose che non le andava di fare.
Era da sola, anche se non per una sua scelta, ma ormai questo suo modo di essere le era diventato quasi un vestito che non riusciva proprio a non indossare, e non le importava neanche pi niente che qualcuno del vicinato pensasse di lei come di una zitella. Certe volte si piazzava seduta, osservava le sue mani sempre curate, e si sentiva completa, come se non avesse bisogno di altro: zitella era una donna che non accettava la vita senza un rapporto di coppia, pensava, per lei era diverso, andava tutto bene cos, non aveva bisogno di niente, rialzava la testa quando i vicini la salutavano, e cercava di apparire felice, sorridente, a posto e in armonia con le poche cose su cui poteva contare. Aveva poi ripreso il libro, leggiucchiato un'altra mezza pagina, bevuto un sorso finale di t, infine si era decisa ad alzarsi ed uscire dal bar.
Fuori la serata era fredda, come gi sapeva, ognuno per strada si stringeva dentro ai propri abiti, lei aveva sistemato bene la sciarpa e percorso senza fretta alcuni marciapiedi di quel suo quartiere. Era giunta davanti al portone del condominio dove abitava soprappensiero, senza quasi rendersi conto, cos aveva cercato la chiave nella sua borsetta, l'aveva inserita ed era entrata dentro l'ingresso, richiudendo velocemente l'uscio dietro le sue spalle. Un suo vicino del piano superiore era giunto in quel momento scendendo le scale, l'aveva salutata con un sorriso, lei aveva risposto, e infine, rallentando ambedue i propri movimenti, si erano guardati pi attentamente, come alla ricerca di qualcosa di sensato da dirsi: fa freddo fuori, aveva spiegato lei; e camminare per strada da soli certe volte pesante. Lui l'aveva guardata negli occhi, si era soffermato ancora un momento, quasi ad indagare su qualcosa di cui non aveva alcuna idea, poi era tornato con gesto lento ad aprire il portone, e infine, senza neppure riuscire a dirle niente, era uscito da l, quasi di fretta.

Bruno Magnolfi


NOTE AUTORE
Racconto breve
COMMENTO DEGLI UTENTI

 
Nuovo utente | Password dimenticata
Email:
Password:
GENERE
COSA LEGGONO GLI AUTORI

Shantaram
Gregory David Roberts
1 Commento
Un piano semplice
Scott Smith
1 Commento
Panino al prosciutto
charles bukowski
1 Commento
Factotum
charles bukowski
1 Commento
Narciso e Boccadoro
Hermann Hesse
1 Commento
Il profumo
Patrick Sskind
2 Commenti
La spada e il calice
Bernard Cornwell
1 Commento
Mostra Tutti
Credits | Segnala un abuso | Contatta la redazione | Privacy | Condizioni di utilizzo | P.iva 09749640018
  Facebook