NonPubblicato            
LE OPERE DI pasquale mei | Bio |
http://www.nonpubblicato.it/opere/51/0/0/pasquale-mei.np
Stampa Aggiungi ai preferiti Invia Link a un amico Facebook Rss
AUTORE: pasquale mei
DATA: 26/11/2013
CATEGORIA: Racconto
GENERE: Sentimenti
Avrei voluto ...


Avrei voluto essere di pi per te.
Anche se a momenti nemmeno ci conosciamo, per te avrei dato quel che di meglio c'era rimasto.
Quel poco, che niente avrebbe dato a te che sei la fonte di ogni bellezza; nonostante questo, avrei comunque voluto che quel poco potesse esser dato a te.
Avrei, che brutto adattamento temporale del verbo volere; il condizionale passato di un presente mai vissuto a causa di condizioni labili come una goccia di acqua sotto il sole.
Le occasioni bisogna prenderle al volo; bisogna rischiare, altrimenti poi si rischiano cuori infranti di rimpianti.


NOTE AUTORE
**note**
COMMENTO DEGLI UTENTI

 
Nuovo utente | Password dimenticata
Email:
Password:
GENERE
COSA LEGGONO GLI AUTORI

Post office
charles bukowski
1 Commento
Il Nome della Rosa
Umberto Eco
1 Commento
Il profumo
Patrick Sskind
2 Commenti
Factotum
charles bukowski
1 Commento
Il cavaliere nero
Bernard Cornwell
1 Commento
La 25a ora
David Benioff
1 Commento
Sagap
Renzo Biasion
1 Commento
Mostra Tutti
Credits | Segnala un abuso | Contatta la redazione | Privacy | Condizioni di utilizzo | P.iva 09749640018
  Facebook